Agrumi tipici siciliani

  • Agrumi siciliani

Limone di Siracusa IGP, Arancia rossa IGP, Arancia di Ribera DOP, mandarino di Sicilia

I prodotti tipici siciliani a base di agrumi raccontano, meglio di chiunque altro, il carattere aspro e dolce di questa terra. I tipici limoni Femminello di Siracusa, le arance rosse e bionde, e i mandarini coltivati e raccolti in Sicilia, presenti in alta percentuale nei nostri succhi e nelle nostre marmellate, hanno un profumo, un gusto e delle proprietà nutrizionali e salutistiche uniche al mondo, grazie al clima mite e ai terreni fertili e drenanti di cui l'Isola è ricca

Le marmellate e i succhi Hyblea, lasciano che l’agrume sia protagonista indiscusso; non ci sono infatti conservanti di alcun tipo e tutti gli altri ingredienti sono esclusivamente naturali. In questo modo, le proprietà degli agrumi di sicilia sono mantenute ed esaltate.

Quali sono gli agrumi siciliani più buoni?

Il limone di Siracusa IGP, chiamato Femminello Siracusano, con un elevato contenuto di succo chiaro, gradevolmente aspro, una scarsa presenza di semi, e una ricchissima percentuale di oli essenziali; l'arancia di Ribera DOP di tipo Brasiliano, Washington Navel e Navelina, coltivata nella provincia di Agrigento e nel comune di Chiusa Sclafani, in provincia di Palermo, dai frutti senza semi, polpa bionda dal gusto dolce e una abbondante resa in succo; l'IGPArancia rossa di Sicilia” nelle varietà Tarocco, Moro e Sanguinello, in produzione tra Catania, Enna, Ragusa e Siracusa e dalla polpa rosso acceso, dovuta alla presenza di antociani o antocianine, potentissime sostanze antiossidanti e, infine, l'arancia biondo di Scillato, ricca di vitamina C, calcio, fosforo e ferro e molto usata nella dolceria tradizionale siciliana.

Sono varietà perfette per spremute, marmellate, confetture e succhi, dal gusto acceso e unico e ricche di sostanza salutari.